News

Novità » Article

Un «factotum» tra i compressori da cantiere, con portata regolata ad hoc

L’M171 ha tutto ciò che è necessario per soddisfare grandi fabbisogni di aria compressa. Permette di risparmiare energia, è affidabile ed efficace, inoltre dispone di alcuni extra che agevolano gli interventi. Ne è un esempio il preciso sistema di regolazione della portata.

La regolazione pXv offre una modulazione dinamica di pressione e portata. Grazie a questo sistema il Kaeser M171 permette di ottenere automaticamente la portata massima possibile per la pressione predefinita sul dispay.

Regolare con la massima precisione la pressione necessaria e ottenere automaticamente la portata massima di aria compressa possibile? È possibile, grazie al modello M171, il nuovo compressore mobile da cantiere Kaeser.

La macchina dispone del Sigma Control Mobil, un sistema ultramoderno di gestione e controllo installato d’origine su tutti i compressori di ultima generazione pensati da Kaeser per l’utilizzo sul cantiere.

Anche la versione M171 è equipaggiata con questo sistema di comando, azionabile con estrema facilità tramite display, e che permette di impostare la pressione di esercizio tra 6 e 14 bar, in passi da 0,1 bar. Qui entra in gioco la regolazione dinamica di pressione e portata che, in base alla pressione stabilita, fornisce automaticamente la portata massima possibile.

Gli utenti potranno dunque regolare perfettamente l’M171 in base al loro effettivo fabbisogno. Una caratteristica che fa di questo modello un vero e proprio «factotum» tra i compressori da cantiere.

Aria compressa senza condensa, nel rispetto dell’ambiente

Un altro punto vincente dell’M171 è il fatto che, a valle del radiatore finale (opzionale) vi è un nuovo separatore assiale della condensa che garantisce un livello di separazione ancora più elevato. In questo modo è possibile produrre aria compressa esente da condensa.

Il motore Deutz, di cui è dotato l’M171, è efficiente e a consumi ridotti, inoltre dispone di serie di filtro antiparticolato conforme alla vigenti normative sui gas di scarico stage IV e dunque anche in linea con tutti i requisiti legali vigenti in Svizzera.

Un maneggevole peso piuma, interconnesso

Con il serbatoio pieno, il compressore trasportabile su strada, non raggiunge neanche le tre tonnellate, distinguendosi dunque per un peso relativamente basso nella sua categoria.

Il MOBILAIR fleet management, un sistema di gestione flotta messo a disposizione da Kaeser, permette di segnalare automaticamente online l’ubicazione e il grado di sfruttamento della macchina.
 

Vai il compressori