News

Novità » Article

Motonave Linth: stagione di successo sul lago di Zurigo

La Linth è la motonave più antica della compagnia di navigazione del lago di Zurigo ancora operativa. Nella stagione 2018 ha navigato per più di 1000 ore.

«Durante l’alta stagione tutte le nostre motonavi navigano ogni giorno. Ecco perché l’affidabilità e la stabilità dei motori è per noi un fattore estremamente decisivo», spiega Dali, il responsabile di progetto della ZSG.

Motore di propulsione marino C32 nella sala macchine della motonave Wädenswil. Il motore è stato installato nel 2016.

Da aprile del 2018 il più amato battello di diporto del lago di Zurigo naviga con due motori marini del tipo C18. Del confort e del raffreddamento a bordo si occupano i generatori Cat C7.1. Il partenariato rappresenta un vantaggio per la compagnia di navigazione Zürichsee-Schifffahrtsgesellschaft, anche grazie alla formazione offerta all’inizio della collaborazione.

Passeggeri che in una bella giornata di sole si godono una fresca bibita sulla coperta di un battello, facendo correre lo sguardo sullo scintillante lago di Zurigo. Questa scena si è ripetuta più volte nella soleggiata stagione navigabile a bordo della motonave Linth della Zürichsee-Schifffahrtsgesellschaft (ZSG). La stagione si è conclusa a metà ottobre. Oliver Dali, responsabile di progetto presso la ZSG si dice contento dei molti clienti felici. E anche il team di Avesco Energiesysteme può dirsi soddisfatto. Infatti, il raffreddamento a bordo funziona grazie ai due generatori Cat-C7.1, che svolgono in modo affidabile il loro lavoro nel ventre della nave.

I generatori sono parte di un ordine per la motonave Linth, concluso da Avesco ai primi di aprile del 2018. L’ordine più importante è rappresentato dai due motori di propulsione marini Cat del tipo C18. La soluzione di comando, compresa la barra di guida, la strumentazione e gli impianti di sicurezza fanno anch’essi parte dell’ordine.


«Il motore non ha fatto cilecca nemmeno un giorno»

«Durante l’alta stagione tutte le nostre motonavi navigano ogni giorno. Quasi tutte hanno solo un motore e la ZSG non dispone di navi sostitutive. Per tale motivo la robustezza dei motori è per noi un fattore molto importante», spiega il responsabile di progetto Oliver Dali.

La motonave Linth è il quarto battello della ZSG i cui motori sono stati forniti da Avesco. «Dalla prima rimotorizzazione nel 2011, su questi quattro battelli i motori non hanno fatto cilecca nemmeno un giorno», continua Oliver Dali. Anche il motore con la percorrenza più lunga di oltre 7500 ore d’esercizio ha richiesto finora unicamente lavori di manutenzione; non è stato necessario ricorrere a pezzi di ricambio quasi mai. Ciò è stato per la ZSG, oltre all’affidabilità e al consumo, un importante motivo di riacquisto al momento della successiva rimotorizzazione.


Utile supporto nella fase di installazione del motore

Dal 2011 si è creato un buon partenariato. «Siamo affiatati», sottolinea Oliver Dali. Ciò è dovuto anche al fatto di poter contare presso Avesco sempre sugli stessi tre interlocutori nei reparti vendita, elettronica e tecnica.

Il rapporto è stato positivo sin dall’inizio della collaborazione, a tutto vantaggio della ZSG: nel cantiere navale della ZSG il team di servizio della compagnia di navigazione ha ricevuto una formazione di due giorni da un istruttore dell’Avesco Academy Langenthal. Ciò permette alla ZSG di garantire la manutenzione dei motori durante l’esercizio quotidiano con risorse interne.