News

Novità » Article

L’ appaltatore svizzero si rende conto che una manutenzione efficiente è un ottimo affare

La resa di compattazione è lo standard in base al quale vengono giudicati i compattatori a piastre. Eppure le macchine hanno poco valore se il loro tempo in cantiere è limitato dalla necessità di una manutenzione frequente.

L. Gasser & Co AG Civil Engineering, con sede a Zurigo, è specializzata in progetti di costruzione di piccole dimensioni e si affida quindi molto alle piastre vibranti per i compiti di compattazione. La principale sfida di cantiere che l'azienda ha dovuto affrontare è stata la manutenzione di questi compattatori a piastre, macchine prodotte da un concorrente di Ammann. Richiedevano una notevole assistenza che faceva lievitare i costi di proprietà e che spesso li ha resi indisponibili in caso di necessità.

L. Gasser, un'azienda a conduzione familiare di terza generazione, si è recentemente indirizzata al compattatore a piastre vibranti idrostatiche APH 65/85 di Ammann per ridurre i problemi di manutenzione e, naturalmente, anche per fornire potenza di compattazione. Un rullo è spesso troppo grande per essere utilizzato nei progetti dell'azienda, poiché i cantieri richiedono spesso piastre vibranti che abbiano una buona resa di compattazione e coprano rapidamente il terreno, ma che si adattino comunque ai progetti più piccoli.

L. Gasser ha messo il compattatore Ammann al lavoro su un progetto di ristrutturazione su "Im Wiesenbeetli" a Zurigo per vedere come si confronta con i modelli della concorrenza. Gli strati di sottofondo erano stati preparati la settimana precedente e la macchina di Ammann eccelleva nella compattazione della ghiaia per lo strato superficiale. Pochi giorni dopo, la squadra ha utilizzato l'APH per compattare una trincea per l'approvvigionamento idrico di un nuovo complesso edilizio. L'APH si adattava bene nella stretta trincea, che era profonda 2 metri e larga 1 metro. La piastra ha prima compattato uno strato di materiale di riempimento profondo 1 metro. Quindi è stato posizionato un altro metro di materiale, e l'APH ha compattato quello strato, chiudendo la trincea.

La larghezza ridotta consentiva l'accesso alla trincea solo ad un compattatore a piastre, sebbene era necessaria una grande forza per compattare strati così profondi. L'APH 65/85 è un ottimo abbinamento per questi cantieri. La piastra offre le migliori prestazioni di compattazione della sua classe dimensionale grazie all'esclusivo sistema con eccitatore a triplo albero. La macchina si è comportata eccezionalmente bene e ha avuto una potenza abbondante per raggiungere rapidamente gli obiettivi di compattazione. Il compattatore ha una larghezza di lavoro di 700 mm (27,6 in) con piastre di estensione standard. Grazie alla semplice e rapida rimozione delle piastre di estensione, la larghezza di lavoro può essere ridotta a 700 mm (21,7 in), il che lo rende la soluzione ideale per gli spazi compatti in cui spesso lavora L. Gasser.

La compattazione è fondamentale in qualsiasi cantiere, e il progetto “Im Wiesenbeetli" con la sua trincea di approvvigionamento idrico non ha fatto eccezione. L'APH 65/85 ha fornito la potenza e la copertura costante di cui questo progetto aveva bisogno. La squadra, guidata dal caposquadra Amit Ismaili, ha apprezzato le prestazioni di compattazione della macchina, nonché la sua facilità d'uso e la precisione di manovra, essenziali nei cantieri stretti. "Il potere di compattazione della piastra è eccezionale", ha detto Ismaili. "Ci aiuta a compattare gli strati profondi in meno passaggi." Inoltre, la piastra è progettata per ridurre al minimo la quantità di vibrazioni indesiderate che raggiungono l'operatore, riducendo lo stress e il rischio di lesioni.

Ma prestazioni, controllo e comfort erano solo una parte dell'equazione. Il team di direzione di L. Gasser si è preoccupato delle esigenze di manutenzione e dei relativi costi.

Hanno imparato rapidamente che i compattatori Ammann sono progettati per ridurre i tempi di fermo macchina. Le piastre APH di Ammann sono dotate di un sistema idraulico che aziona le macchine senza cinghia trapezoidale, eliminando l'usura e i costi di manutenzione del componente. Altri componenti chiave del compattatore Ammann sono esenti da manutenzione. Anche gli intervalli dei fluidi sono estesi, riducendo i costi per l'acquisizione di nuovi fluidi e lo smaltimento dei vecchi.

Ecco alcuni punti salienti dell'APH 65/85:

  • Il sistema brevettato con eccitatore a triplo albero mantiene costante il movimento della piastra, che a sua volta consente un movimento fluido, anche attraverso terreni pesanti e coesivi, e aiuta a superare senza sforzo le pendenze. Tutte le macchine APH sono scalatori impressionanti, in grado di farlo anche durante il riempimento di aree saturate; un lavoro che può portare i prodotti della concorrenza a un punto morto.
  • Lo sterzo Orbitrol Ammann controlla la regolazione dei pesi centrifughi, consentendo un cambio di direzione facile e fluido e garantendo al contempo una grande precisione in cantiere. La velocità e la direzione della macchina possono essere regolate con una semplice rotazione della leva di comando dello sterzo. La macchina può anche stazionare e fornire compattazione sul posto per le aree più difficili. Inoltre, questo sistema aiuta a migliorare la produttività negli angoli e in altri punti stretti.
  • Un sistema di trasmissione completamente idrostatico elimina la necessità di una cinghia trapezoidale e di una frizione centrifuga, nonché la manutenzione che ne consegue. Un motore idraulico aziona gli alberi eccentrici.
  • La guida manuale standard per piastre APH è isolata per ridurre al minimo le vibrazioni mano-braccio. Livelli inferiori a 2,5 m/s² consentono agli operatori di lavorare su turni più lunghi con il massimo comfort. I livelli di vibrazione sono così bassi che i codici di sicurezza non richiedono la documentazione delle ore dell'operatore.

Desiderate saperne di più sulle soluzioni Avesco per il compattazione? Contattateci! Florian Baumgartner, responsabile prodotto, telefono 062 915 80 47florian.baumgartner@avesco.ch.